Imparare le lingue giocando…

duolingo

Duolingo è allo stesso tempo un corso e un gioco per conoscere le lingue, accessibile sia dal sito web che dalle applicazioni gratuite per iOs e Android quando si vuole imparare in mobilità.

Partendo dalle basi, ogni lezione illustra un argomento e introduce nuovi termini utilizzando diverse strategie di presentazione e di verifica, sia sulla struttura delle frasi, sia sulla scrittura che sulla pronuncia. Se qualcuno ha già acquisito delle conoscenze e rischia di annoiarsi può accedere ai livelli più avanzati superando dei test di idoneità.

La grammatica si impara svolgendo gli esercizi e mettendosi alla prova nella traduzione di frasi, le regole vengono presentate nel feedback alle attività rendendo più “leggero” l’apprendimento, ma la funzionalità che rende più coinvolgente Duolingo rispetto ad altre proposte è la possibilità di aggiungere amici con i quali competere. Il confronto con i compagni di classe, il desiderio di raggiungerli e magari superarli può rivelarsi un’arma vincente per motivare l’apprendimento: si comincia a giocare subito senza perdere tempo con le regole grammaticali (che vengono comunque apprese in modo implicito) e si entra subito in gara, imparando divertendosi.

Duolingo traccia le attività svolte giorno per giorno, riconosce premi alla fine di ogni livello “linguistico” superato e sincronizza automaticamente tutti i device connessi all’account.

E’ gratuito, non prevede pagamenti per il passaggio a livelli successivi ed è senza pubblicità.

L’apporto della comunità dei corsisti ha permesso inoltre lo sviluppo di corsi in molte lingue e fornisce un valido supporto per le traduzioni. Questo ampliamento permette di migliorare le proprie competenze in diverse lingue: perché non mettersi alla prova selezionando ad esempio l’inglese come lingua base per imparare il tedesco?

Duolingo è disponibile su App Store ed è compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPod Touch (terza generazione), iPod touch (4a generazione), iPod touch (5a generazione) e iPad. Richiede l’iOS 5.0 o successive.

 

Lascia un commento