Plickers!

Credo che tutti noi ci siamo appassionati di fronte ad un Kahoot ben costruito: vedere le domande, dare la propria risposta, aspettare con curiosità prima di scoprire la risposta corretta e poi di vedere la leaderboard, cercando di raggiungere il primo posto!

Molti di noi l’hanno anche sperimentata con grande successo (non solo di gradimento, ma anche di risultato) in classe con i propri alunni, con il gradito “effetto collaterale” di avere già la correzione dei test senza passare ore sui compiti.

Ma chi non ha una classe 2.0 o non può contare sul BYOD deve per forza rinunciare?

La soluzione c’è: è Plickers.

Plickers è un sistema che permette agli insegnanti di far giocare i loro alunni rispondendo a domande a scelta multipla, o tipo vero/falso, utilizzando un’app dedicata sul proprio smartphone o iPad, il sito relativo per la proiezione sulla LIM, una card per ogni alunno con un qr code che, orientato in maniera opportuna, permette alla fotocamera dello smartphone di rilevare in tempo reale le risposte di ciascuno ed inviarle al sito per il Live View.

Le carte sono liberamente scaricabili dal sito nella versione fino a 40 o fino a 63 studenti, oppure si possono comprare per pochi euro su amazon.

Prima di poter giocare, è necessario impostare un account sul sito e creare la classe, assegnando ad ogni studente un numero (la cosa più semplice è inserirli in ordine alfabetico), e costruire il set di domande che si vuole utilizzare per la verifica.

Una volta consegnata ad ogni studente la sua card, è sufficiente aprire dal browser il sito www.plickers.com, autenticarsi e aprire la pagina del Live View, lanciare la domanda dal dispositivo, che verrà visualizzata sulla LIM, e far partire la scansione delle risposte.

Sullo schermo proiettato si può mostrare il nome degli alunni, con la spunta che compare man mano che le risposte vengono registrate, l’istogramma riepilogativo con il numero delle risposte per ogni domanda ed eventualmente anche le risposte date da ciascuno. Nello schermo del dispositivo dell’insegnante, invece, viene visualizzata immediatamente la correttezza o meno della risposta per ogni alunno, rendendo possibile un’interazione diretta e immediata per verificare se si tratta di una disattenzione o se effettivamente il concetto non è stato appreso.

Alla fine della sessione, nella pagina dei report, è possibile visualizzare in maniera aggregata oppure per ogni classe e per ogni singolo alunno, la percentuale delle risposte esatte, il dettaglio per ogni risposta, il foglio riepilogativo che può essere riordinato per percentuale ottenuta (ascendente o discendente) o per numero dell’elenco.

Si può poi stampare il questionario per ogni studente o scaricare il foglio di calcolo con i risultati.

Per risultati migliori: invitate i vostri studenti suddivisi in gruppi a creare loro stessi le domande (e fatevi dare le risposte, così avrete subito il polso della comprensione) e poi… fate partire la sfida!