Plastilina conduttiva

Se vi siete appassionati ai circuiti con la carta, è arrivato il momento di provare la plastilina conduttiva.

Se non avete la pazienza di ordinarla ed aspettare che arrivi a casa, si può realizzare facilmente:

RICETTA PER REALIZZARE LA PLASTILINA CONDUTTIVA

  • 400 g farina
  • 70 g sale
  • 45 g di cremor tartaro
  • 14g olio
  • 200 cc acqua di rubinetto
  • colorante alimentare in polvere

Se la plastilina dovesse risultare troppo morbida, aggiungete farina

Per realizzare semplici esperimenti, vi basta una batteria (meglio se a 9v), i cavetti di collegamento e dei led.
Potrete testare il circuito aperto, il circuito chiuso e il corto circuito:

Se volete poi addentrarvi in lavori più complessi, vi servirà anche della plastilina isolante.

Mentre per fare la plastilina conduttiva abbiamo utilizzato sale e acqua di rubinetto in modo da sfruttarne le capacità conduttive, per realizzare quella isolante serviranno zucchero e acqua demineralizzata.

RICETTA PER REALIZZARE LA PASTA ISOLANTE

  • 300 g farina
  • 100g zucchero
  • 40 g olio
  • 120 cc acqua distillata
  • se necessario, colorante alimentare

Se vi serve una consistenza diversa, provate a variare la quantità d’acqua o di farina.

 

Dopo una prima fase di scoperta e di sperimentazione, spazio a creatività e fantasia!

Se volete potete provare a collegare un buzzer per riprodurre suoni, o un motore per provare a creare parti in movimento… con i personaggi creati sarà facile inventare storie da raccontare!

Un ringraziamento speciale alle maestre della scuola dell’infanzia del corso sul coding e la creatività digitale per la condivisione di idee e per l’entusiasmo che dimostrano ad ogni incontro.